vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Working papers e archivi aperti

PLEIADI

Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali, nato nel 2004.
Il Progetto PLEIADI, nasce dalla collaborazione fra due importanti consorzi interuniversitari italiani, CASPUR e CILEA, con l'obiettivo di realizzare una piattaforma nazionale per l'accesso centralizzato alla letteratura scientifica depositata negli archivi aperti italiani. PLEIADI si inserisce nel contesto della Budapest Open Access Initiative, che promuove l'accesso libero alla letteratura scientifica, e della Open Archives Initiative, che sviluppa e promuove gli standard per l'interoperabilità degli archivi.

OAIster

Progetto della University of Michigan Digital Library finalizzato alla creazione di una collezione di documenti digitali derivanti dall'attività scientifico accademica internazionale. Gli e-prints (papers, preprints etc.) sono raccolti da altri archivi aperti, quali ad esempio AMS Acta, tramite le procedure di interoperabililtà elaborate da OAI Open Archive Initiative. CORE < http://core.kmi.open.ac.uk/search >

BASE-Search

Motore di ricerca multidisciplinare per i documenti scientifici OA creato e sviluppato dalla Bielefeld University Library che indicizza più di 15,9 milioni documenti e più di 1.080 fonti, raggiungendo così il numero di fonti di OAIster (marzo2009). BASE è ancora l'unico motore di ricerca per i metadati OAI che utilizza anche il cross-language retrieval: l'Eurovoc Thesaurus permette di cercare un termine in 21 lingue, sono indicizzati 6.500 termini di base per ogni lingua ed in tutto termini inclusi nel Thesaurus sono più di 239.000.

EconPapers

La più ampia collezione online di articoli e working papers in ambito economico. Dal 2006 diviene l'interfaccia di accesso e interrogazione di
RePEc Research Papers in Economics. Progetto nato nel 1997 (all'interno del programma inglese eLib) per la disseminazione gratuita della ricerca nelle discipline economiche. L'archivio è costituito da una rete di databases nei quali le organizzazioni partecipanti (università, centri di ricerca, editori) depositano e rendono disponibili i propri archivi di e-prints.
È disponibile il testo pieno di circa il 75% dei circa 500.000 working papers e articoli presenti.

SSRN

Social Science Research Network. Prodotto da Social Science Electronic Publishing (NY) dal 1994, costituito sulla base di una partnership tra studiosi di fama, istituti di ricerca, università e comitati scientifici di periodici accademici. Finalilzzato alla disseminazione delle ricerche nei campi dell'economia, finanza, management e marketing ha creato una eLibrary di papers elettronici a testo pieno ricercabili per autore, titolo e classificazione (jel). L'archivio è incrementato dai singoli utilizzatori che, tramite una iscrizione libera al sito, sottopongono i propri papers al comitato scientifico della sezione tematica di pertinenza. Ssrn rifiuta peraltro di adottare una attività selettiva di peer review, fornendo quale indice di qualità esclusivamente il numero di downloads effettuati per ogni paper. Gli istituti affiliati, tra i quali la Facoltà di Economia, sostengono il progetto tramite una sottoscrizione annuale, potendo per contro accedere gratuitamente ad un maggior numero di documenti. L'archivio contiene infatti anche materiale a pagamento: dei circa 140.000 papers presenti, ne sono scaricabili gratuitamente circa il 75%.

NBER Working Papers

Collezione online dei papers pubblicati dal National Bureau of Economic Research (US)

CEPR Discussion Papers

Collezione online dei papers pubblicati dal Centre for Economic Policy Research (UK)

ESSPER - Catalogo dei Working Papers italiani

A cura della biblioteca M. Rostoni dell'Università Carlo Cattaneo LIUC all'interno del lavoro cooperativo tra biblioteche dell'Associazione ESSPER. Iniziativa nata nell'ambito di una pratica bibliografica relativa alla letteratura grigia. Si tratta di un catalogo dei working paper, per i quali vengono indicate le biblioteche dell'Associazione che ne posseggono copia cartacea, oppure, nel caso esista una versione pubblicata online, ne viene fornito il link.

In evidenza

AlmaDL - le collezioni
Gli Open Archives dell'Università di Bologna
AlmaDL Search