vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Marx-200

Ciclo di incontri - 4

18/12/2018 dalle 17:00

Dove Aula 1 della Scuola di Economia, Management e Statistica, Piazza Scaravilli, 2 - Bologna

Aggiungi l'evento al calendario

Marx-200
4° incontro:

18 dicembre 2018
Aula 1 della Scuola di Economia, Management e Statistica, Piazza Scaravilli, 2 - Bologna

Presentazione del libro:

Marx eretico” (il Mulino, 2018) di Carlo Galli.
Filosofo, economista, profeta dell’ultima eresia teologico-politica dell’Occidente, Marx è stato a lungo oggetto di interpretazioni e sentimenti disparati, fino a diventare un’icona resa neutra dalla storia. A due secoli dalla nascita, una lucida riflessione sull’incompiutezza di un pensiero che dell’essere prassi, del misurarsi con la storia, del compiersi in essa, aveva fatto il proprio obiettivo principale.

Con l'Autore discuteranno del libro Alberto Burgio e Sandro Mezzadra; coordina Paola Rudan.

Alcune pagine del libro http://www.patriaindipendente.it/primo-piano/per-una-nuova-teoria-critica/

Recensioni: Alessandro Somma, Fare politica con Marx, ne Il rasoio di Occam 17 novembre 2108
http://ilrasoiodioccam-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2018/11/17/fare-politica-con-marx/

Benedetto Vecchi, Il dono dell’incompiutezza, ne il Manifesto, 17 ottobre 2108

____________________________________________________________

Marx/200

Ciclo di incontri

A duecento anni dalla nascita Marx non ha cessato di interrogarci, inquietarci, farci pensare, ricordarci di "cercare ancora" (Claudio Napoleoni). Questo ciclo di incontri partirà dal Marx filosofo al centro del libro di Alberto Burgio (Il sogno di una cosa), si soffermerà sulla ricca messe analitica raccolta nel numero speciale di Dianoia (MARX200), andrà a trovare Marx all'Inferno, con Ernesto Screpanti e Giorgio Gattei, per concludersi con la riflessione di Carlo Galli su "Marx eretico”.

Letture sul bicentenario:

Paolo Favilli, I destini incrociati di Karl Marx, il Manifesto 5.5.2018
il_manifesto_05_05_2018_i-destini-incrociati-di-karl-marx

Marcello Flores, Karl Marx, il ritorno del profeta. Un pensatore che ci interroga, Corriere della Sera, 2.5.2018 https://www.corriere.it/cultura/18_maggio_02/karl-marx-libro-solferino

Etienne Balibar, Doppia interlinea per un’opera aperta, il Manifesto 3.5.2018
il_manifesto_03_05_2018_doppia-interlinea

Benedetto Vecchi, Karl Marx, laboratori politici per il presente, il Manifesto 17.5.2018
https://ilmanifesto.it/karl-marx-laboratori-politici-per-il-presente/

Benedetto Vecchi, Virtuosi contrasti dentro un laboratorio sempre aperto, il Manifesto 8.4.2018
https://ilmanifesto.it/virtuosi-contrasti-dentro-un-laboratorio-sempre-aperto/

Stefano Petrucciani, L’inesauribile forza della merce-feticcio, il Manifesto 20.3.2018
https://ilmanifesto.it/linesauribile-forza-della-merce-feticcio/

 

Convegni nel 2018

L’attualità del Capitale – Nel bicentenario della nascita di Karl Marx”, Convegno della Fondazione Basso, Roma, 23/24 marzo 2018
https://www.youtube.com/watch?v=4QWb8Kecq44

Laboratorio di analisi politica 2018: immagini di Marx, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna
https://www.youtube.com/playlist?list=PLC9deuiJRk92YJhFwFQRGO6gvb6DxKryR

Interventi:
Carlo Galli: Marx e la storia del pensiero politico
Adelino Zanini: Marx e il pensiero economico. La lotta intorno alla teoria del valore
Roberto Finelli: Il “Capitale” e la valorizzazione estenuata della democrazia. L’ultima lezione di Marx
Stefano Petrucciani: Marx oggi. Letture contemporanee
Roberto Fineschi: Marx e la dialettica
Isabella Consolati: Marx e gli accidenti della storia universale. Colonie, accumulazione e mercato mondiale


Bibliografia

Libri editi nel 2018 su Marx presenti nel catalogo delle biblioteche blognesi

____________________________________________________________

Marx-200
1° incontro:

18 ottobre: Presentazione del libro

“Il sogno di una cosa. Per Marx”(DeriveApprodi, 2018) di Alberto Burgio

con l'Autore (docente di Storia della Filosofia moderna e contemporanea, Università di Bologna) discuteranno 
- Francesco Cerrato (docente di Storia della Filosofia moderna e contemporanea, Università di Bologna)
- Carlo Galli (docente Alma Mater di Storia delle Dottrine Politiche, Università di Bologna);

- coordina Matteo Cavalleri (tutor didattico, Università di Bologna).

La filosofia non esaurisce il discorso di Marx ma nulla della sua impresa critica si può comprendere senza rintracciarne i presupposti filosofici. Si tratta di partire da qui, per poi inseguire gli sviluppi del suo pensiero nelle teorie di interpreti e continuatori. A meno di ritenere che di Marx non valga più la pena di occuparsi: che egli sia ormai un «cane morto», oltre che il responsabile di rivoluzioni sanguinose e vane. Eppure di Marx e del suo sogno non ci si libera facilmente. È più probabile che, accantonando la polemica, si debba riconoscere che siamo tutti suoi figli: che, a duecento anni dalla sua nascita, parliamo una lingua da lui plasmata e pensiamo con idee nate lungo il suo percorso intellettuale. È probabile che ci si debba finalmente rassegnare al fatto che «non possiami non dirci marxisti».
«Questo libro non vuole essere un esercizio di pietas nei confronti di una figura un tempo osannata e oggi piuttosto ridimensionata. Il nostro intento è studiare Marx come filosofo: i temi che la sua filosofia discute; le fonti che la ispirano; le prospettive che essa schiude. Parrebbe un gesto massimamente inattuale: per l'inattualità di Marx nel tempo della globalizzazione capitalistica; per l'inattualità della filosofia, quale Marx la intendeva: non erudizione né intrattenimento, ma critica dell'esperienza storica: genealogia del mondo umano e teoria della prassi trasformatrice. Marx: il critico dell'economia politica; lo scienziato dei modi di produzione; l'attento osservatore degli accadimenti contemporanei; l'infaticabile costruttore di organizzazioni operaie - questo Marx era interessato in primo luogo a riflettere sulla storia, nel convincimento che essa abbia una virtuale coerenza e un'immanente finalità. Di questa idea il libro ricostruisce fonti e sviluppi. Per capire in che misura, a duecento anni dalla nascita, Marx sia ancora parte integrante della nostra comune filosofìa spontanea».

Alcune pagine:
il_manifesto_04_05_2018-la-feconda-storia-di-un-lessico-critico

___________________________________________________________

Marx-200
2° incontro:

9 novembre 2018

Presentazione di “Marx200”, n. 26 di Dianoia. Rivista di filosofia, Mucchi, giugno 2018
a cura di Francesco Cerrato e Gennaro Imbriano

con i curatori Francesco Cerrato (docente di Storia della Filosofia, Dipartimento Filosofia e Comunicazione, Università di Bologna) e Gennaro Imbriano (assegnista di ricerca, Dipartimento Filosofia e Comunicazione, Università di Bologna) discuteranno
- Giorgio Gattei (docente di Storia del pensiero economico, Dipartimento di Scienze Economiche, Università di Bologna)
- Adelino Zanini (docente di Filosofia politica e di Etica economica, Università Politecnica delle Marche);
- introduce Mariafranca Spallanzani (docente di Storia della Filosofia, Dipartimento Filosofia e Comunicazione, Università di Bologna e direttrice di Dianoia. Rivista di Filosofia)
coordina Diego Donna (assegnista di ricerca, Dipartimento Filosofia e Comunicazione, Università di Bologna e membro del comitato di redazione di Dianoia. Rivista di Filosofia).

Nel 2018 cade il bicentenario della nascita di Karl Marx. Ormai il suo pensiero viene annoverato, senza esitazioni, tra i fondamenti della cultura moderna, al prezzo talvolta di depotenziarne la cifra critica. Questo volume presenta saggi che discutono i fondamenti della filosofia di Marx, ricostruiscono alcune letture novecentesche del suo pensiero, ne esaminano nodi rilevanti sul piano della teoria economica e politica. L’obiettivo è restituire l’eredità teorica marxiana alla sua complessità e farne emergere alcune decisive implicazioni: la critica storica, la riflessione politica, la teoria del valore, l’analisi della società capitalistica, la concezione della crisi e della trasformazione.

Sommario della rivista:
http://www.dianoia.it/dianoia-numero.asp?nm=26

Introduzione dei curatori: Marx 2018. Potenza dell’inattuale (pdf).

Metti una sera Marx...
pagina del blog “manifestobologna” contenente la sintesi degli interventi fatti nel corso dell’incontro del 7 luglio 2018 alla “Manifesta” di Bologna e la registrazione video dell’incontro stesso
http://www.ilmanifestobologna.it/wp/2018/07/metti-una-sera-marx/
https://www.youtube.com/playlist?list=PLSZVELhNL72ryqDR2mHve-9JmUn0jD7k4

__________________________________________________________

Marx-200
3° incontro:

7 dicembre 2018
Aula III, Dipartimento di Scienze Statistiche “Paolo Fortunati”, via delle Belle Arti, 41, Bologna


Happening intorno al libro “Marx all’Inferno. Canto III bis della Divina Commedia”, a cura di Terry Dalfrano, Ogni uomo è tutti gli uomini, 2018

Lo scoop del bicentenario marxiano!
In assenza della curatrice, si cimentano in esegesi economico-dantesca Ernesto Screpanti (Università di Siena) e Giorgio Gattei (Università di Bologna);
farà da Beatrice (“che vi faccio andare”) Anna Soci (Università di Bologna).

"Per venire alla materia, è significativo che il Poeta abbia numerato il Canto “III bis”. Evidentemente voleva mettere gli economisti in un luogo intermedio tra gli ignavi (Canto III) e i bambini non battezzati (Canto IV), come se attribuisse loro mancanze degli uni e degli altri. Dunque nessuno si aspetterebbe di trovarci Carlo Marx, il quale era tutto meno che un ignavo ed era figlio di un marrano.”
____________________________________________________________